Efficienza energetica e l’integrazione intelligente degli impianti e delle reti

Data:
22 Febbraio 2024

  1. Predisposizione di uno studio di fattibilità: propedeutico allo sviluppo di sistemi di accumulo dell’energia elettrica, principalmente prodotta da fonti rinnovabili non programmabili, al fine di incentivare l’autoconsumo e disaccoppiare il funzionamento degli impianti di produzione di energia rispetto al fabbisogno delle utenze quando queste presentano un profilo dei consumi non allineato alla produzione da rinnovabile. Lo studio sarà orientato a valutare la fattibilità tecnica ed economica degli impianti di accumulo a supporto di impianti pubblici, con particolare riferimento ad impianti di illuminazione pubblica e a edifici pubblici il cui profilo dei consumi è prevalentemente concentrato nelle ore serali, quale a titolo di esempio non esaustivo impianti sportivi, palazzetti dello sport, ecc.
  2. Progettazione e concreta realizzazione di un intervento di efficientamento energetico consistente nella sostituzione, in impianti di illuminazione pubblica, di lampade a tecnologia esistente con lampade a led. La scelta della distribuzione e il numero degli interventi verrà operata sulla base degli esiti delle azioni di monitoraggio al punto uno precedente, prediligendo nella scelta i principi di efficacia dell’intervento ed economicità rispetto alle risorse disponibili. Dall’analisi dello stato attuale dell’ente si prevede la sostituzione di 1.000 lampade a tecnologie a sodio alta pressione con lampade a led.

Ultimo aggiornamento

22 Febbraio 2024, 12:32