Protezione civile 2017-09-16T11:49:41+00:00

PROTEZIONE CIVILE

In data 1° gennaio 2012 si è costituita l’Unione di Comuni Montana Lunigiana e, a far data dal 1 gennaio 2013,  tra le funzioni svolte è presente l’attività, in ambito comunale, di pianificazione di Protezione Civile e di coordinamento dei primi soccorsi.

Nello specifico, le funzioni e i servizi ad essa riconducibili possono essere così dettagliati:

  • approvazione, verifica e aggiornamento periodico del piano di emergenza comunale previsto dalla normativa vigente in materia di Protezione Civile, redatto secondo i criteri e le modalità di cui alle indicazioni operative adottate dal Dipartimento della Protezione Civile e dalle giunte regionali;
  • Interventi a seguito di calamità naturali.

La gestione di tali eventi viene effettuata con una preparazione preventiva del sistema di Protezione Civile e, quindi, anche della popolazione, in quanto le procedure di prevenzione e di intervento possono essere davvero efficaci se condivise, comprese e applicate in un contesto generale di coordinamento e se le diverse misure preventive richiamate sono realmente interpretate come necessari adempimenti di Protezione Civile da parte di ciascun soggetto interessato.

Per le suddette attività di pianificazione di emergenza la Regione ha un ruolo di impulso, indirizzo e supporto alle attività degli Enti locali, in stretto raccordo con le Prefetture – Uffici Territoriali del Governo.  Queste ultime dovranno porre la massima cura nell’azione di sensibilizzazione e raccordo svolta, come di consueto, nei confronti delle articolazioni territoriali delle strutture operative statali, in particolare affinché venga assicurata la pronta operatività a partire dalle fasi di allerta.

È pertanto di fondamentale importanza che il piano di emergenza venga costantemente aggiornato, sia in relazione alle trasformazioni del territorio, sia nella conoscenza della disponibilità delle risorse umane e strumentali presenti in loco e delle relative modalità d’impiego in caso di emergenza.

Campagna Informativa “Io non rischio”

Promuovere una cultura della prevenzione, formare un volontario più consapevole e specializzato e avviare un processo che porti il cittadino ad acquisire un ruolo attivo nella riduzione dei rischi.

Sono gli obiettivi di Io non rischio: campagna informativa nazionale sui rischi naturali e antropici che interessano il nostro Paese. L’iniziativa si rivolge ai cittadini attraverso altri cittadini organizzati, formati e preparati: i volontari di protezione civile. Uomini e donne che contribuiscono quotidianamente alla riduzione del rischio impegnandosi in prima persona. Oltre alle giornate in piazza, la campagna prevede anche iniziative dedicate al mondo del lavoro e alle scuole.

La campagna Io non rischio è promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas – Associazione nazionale delle pubbliche assistenze, Ingv – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e ReLuis – Consorzio della rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati.

Per saperne di più sulla campagna Io non rischio è possibile consultare il sito www.iononrischio.it

L’edizione 2017 della campagna si svolge nelle piazze di tutte le province italiane.
Partecipano a Io non rischio le sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, le associazioni regionali e i gruppi comunali.

Adesioni all’edizione 2017 per la provincia di Massa Carrara:

  • MISERICORDIE di Massa
  • VAB di Massa
Recapiti
Responsabile dell’Area: Geom. Paolo Vasoli
Sede: Via Gandhi, 8 – 54011 Aulla (MS)
Tel. 0585.942085
Fax 0187.408365
E-mail p.vasoli@ucml.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi