Vincolo Idrogeologico in ambito forestale

L’attività svolta dall’ufficio è finalizzata a consentire a tutti i cittadini che devono provvedere ai tagli boschivi, alla trasformazione dei boschi, alla trasformazione dei terreni saldi in terreni soggetti a periodica lavorazione, alla realizzazione delle opere connesse al taglio dei boschi, di potersi rivolgere all’Unione di Comuni Montana Lunigiana per le rispettive dichiarazioni e/o autorizzazioni previste.

 
L’ufficio è competente per le attività e i procedimenti seguenti:
 
  • tagli boschivi
  • trasformazione dei boschi
  • trasformazione dei terreni saldi in terreni soggetti a periodica lavorazione
  • realizzazione delle opere connesse al taglio dei boschi (ad esempio viabilità forestale e o poderale e interpoderale)

L’Ente, per agevolare l’utenza, ha previsto l’apertura di punti di informazione e di consegna delle domande nella propria sede di Fivizzano e presso il comune di Villafranca in Lunigiana, nei seguenti giorni ed orari (attivi dal 03/01/2017):

MARTEDI’

8:00 – 12:30

14:00 – 16:30

GIOVEDI’

8:00 – 12:30

14:00 – 16:30

c/o Sede Unione di Comuni
Piazza De Gasperi , 17

FIVIZZANO

c/o Municipio – Piazzale retrostante
Via Mons. Razzoli
VILLAFRANCA LUNIGIANA

Nelle suddette sedi ed orari e’ anche possibile compilare direttamente le pratiche inerenti al vincolo idrogeologico attraverso un collegamento telematico.

In questo caso è necessario avere con sé la seguente documentazione:

  • Documento di identità o fotocopia chiaramente leggibile
  • Codice Fiscale del richiedente
  • Fotocopia della carta topografica 1:10.000 con individuazione della zona di intervento
  • Riferimenti catastali delle particelle oggetto di intervento (Foglio, n° particella, superfici catastali, superfici di intervento comune)
  • Contratto di vendita bosco in piedi (nel caso che il dichiarante non sia il proprietario o l’affittuario)
  • Autorizzazione dei proprietari con fotocopia del documento di identità e codice fiscale.
  • Altri allegati obbligatori secondo il regolamento forestale o il regolamento interno dell’Ente
  • N. 2 marche da bollo per autorizzazioni.
  • Dati identificativi, codice fiscale o partita IVA dell’operatore autorizzato all’esecuzione degli interventi.