Barriere archittetoniche 2016-10-24T10:30:13+00:00

Barriere archittetoniche

La Regione Toscana finanzia, con risorse proprie determinate annualmente con Legge di bilancio,l’esecuzione di opere e interventi direttamente finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche nelle civili abitazioni dove sono residenti persone disabili.
A tal scopo provvede ad assegnare alla Unione di Comuni Montana Lunigiana una quota di risorse determinata in relazione a:
  • Dati anagrafici
  • Dati epidemiologici relativi alle disabilità rilevate
  • Dati di utilizzazione dei contributi erogati negli anni precedenti.
Le persone disabili con menomazioni o limitazioni permanenti di carattere fisico, sensoriale o cognitivo, che abbiano residenza o che assumano residenza anagrafica negli edifici interessati dagli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche, possono presentare domanda di contributo al Comune di residenza. Possono presentare domanda anche coloro che esercitano tutela, potestà ovvero l’amministrazione di sostegno delle persone disabili.
Sono ammessi a contributo gli interventi diretti alla eliminazione delle barriere architettoniche nelle abitazioni civili e nelle parti condominiali.
Gli interventi ammessi a contributo riguardano opere edilizie, acquisto e installazione di attrezzature, mezzi idonei a garantire il superamento di dislivello, l’orientamento e la mobilità negli ambienti, nonché dispositivi impiantistici atti a favorire l’autonomia domestica, il tutto finalizzato a superare gli ostacoli e a rendere più agevole la vita alle persone disabili.
Per le opere edilizie possono essere concessi contributi in misura non superiore al 50% della spesa effettivamente sostenuta e comunque per un importo non superiore a € 7.500,00 per ogni singolo intervento. Per l’acquisto e installazione  delle attrezzature possono essere concessi contributi in misura non superiore al 50% della spesa effettivamente sostenuta e comunque per un importo non superiore a 10.000,00 per ogni singolo intervento.
I Comuni territorialmente competenti ricevono le domande che trasmettono successivamente all’Unione di Comuni.
Entro il 31 Marzo di ogni anno, attraverso una commissione opportunamente nominata dall’Unione di Comuni, vengono formulate le graduatorie dei soggetti che hanno presentato validamente la domanda per il contributo, attribuendo a ciascuno di essi un punteggio determinato dalle disposizioni di cui al “Regolamento di attuazione dell’art. 5quater della L.R. 9 settembre 1991  n. 47 (Norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche) approvato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 3 gennaio 2005 n. 1/R
Recapiti
Responsabile dell’Area: Dott. Maurizio Rocchi
Referente:
Sede: Piazza A. De Gasperi, 17- 54013 Fivizzano (MS)
Tel. 0585.942047
Fax. 0585.948080
E-mail   m.rocchi@ucml.it

 

Giorni ed orari di apertura al pubblico
lunedì 8.30 – 13.00
martedì 8.30 – 13.00 / 14.30 – 17.00
mercoledì 8.30 – 13.00
giovedì 8.30 – 13.00 / 14.30 – 17.00
venerdì 8.30 – 13.00
sabato chiuso

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi