BOLLETTINO DI VALUTAZIONE DELLE CRITICITÀ

Emissione di Domenica, 05 Febbraio 2017, ore 12.58
AVVISO DI CRITICITÀ REGIONALE
Valido fino alle ore 08.00 di Lunedì, 06 Febbraio 2017

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017

AREE INTERESSATE:

A1-Arno-Casentino
A2-Arno-Valdarno Sup.
A3-Arno-Firenze
A4-Valdarno Inf.
A5-Valdelsa-Valdera
A6-Arno-Costa
B-Bisenzio e Ombr. Pt
C-Valdichiana
E1-Etruria
E2-Etruria-Costa Nord
E3-Etruria-Costa Sud
F1-Fiora e Alb.
F2-Fiora e Alb.-Costa e G
I-Isole
L-Lunigiana
M-Mugello-Val di Sieve
O1-Ombr. Gr-Alto
O2-Ombr. Gr-Medio
O3-Ombr. Gr-Costa
R1-Reno
R2-Romagna-Toscana
S1-Serchio-Garf.-Lima
S2-Serchio-Lucca
S3-Serchio-Costa
T-Valtiberina
V-Versilia

Legenda criticità:       VERDE, GIALLO, ARANCIONE, ROSSO

PROVINCE INTERESSATE: AREZZO, FIRENZE, LIVORNO, LUCCA, MASSA-CARRARA, PISA, PISTOIA, PRATO, SIENA

FENOMENI PREVISTI


Oggi transito di una perturbazione con venti meridionali e locali rovesci o temporali.
PIOGGIA: nel pomeriggio di oggi, Domenica, precipitazioni diffuse più frequenti e continue sulle zone centro-settentrionali a ridosso dell’Appennino. Possibili locali temporali. Dalla notte e per tutta la giornata di domani le piogge tenderanno gradualmente a isolarsi sulle zone Appenniniche e orientali della regione.
Cumulati medi e massimi attesi per oggi:
medi fino a significativi sulle zone settentrionali prossime all’Appennino (province di Ms, Lu, Pt, Po e Fi) con massimi fino a elevati circa sui rilievi.
Altrove medi di poco significativi.
Cumulati medi e massimi attesi per domani:
medi fino a significativi sulle zone appenniniche in provincia di Fi e Ar (in particolare i versanti adriatici).

DESCRIZIONE DELLE CRITICITÀ PREVISTE:

Sulla base delle previsioni meteorologiche odierne e delle valutazioni dei possibili effetti al suolo effettuate, si prefigurano i seguenti scenari di criticità:

ZONE DI ALLERTA RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
B IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE
in corso fino
alle ore 08.00 Lunedì, 06 Febbraio 2017
ARANCIONE
L – S1 – S2 – S3 IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE
in corso fino
alle ore 08.00 Lunedì, 06 Febbraio 2017
GIALLO
B IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE
dalle ore 08.00 Lunedì, 06 Febbraio 2017
alle ore 18.00 Lunedì, 06 Febbraio 2017
GIALLO
A2 – A3 – A4 – A5 – A6 IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE
dalle ore 00.00 Lunedì, 06 Febbraio 2017
alle ore 08.00 Martedì, 07 Febbraio 2017
GIALLO
B – L – R1 – S1 – S2 – S3 – V IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
in corso fino
alle ore 08.00 Lunedì, 06 Febbraio 2017
ARANCIONE
A1 – A2 – A3 – A4 – A5 – A6 – M – R2 – T IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
in corso fino
alle ore 08.00 Martedì, 07 Febbraio 2017
GIALLO

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE

Criticità Arancione: Possibilità di diffusi e significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua maggiori con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali, interessamento degli argini, fenomeni di erosione delle sponde, trasporto solido e divagazione dell’alveo; possibilità di occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti dei corsi d’acqua maggiori; possibili criticità connesse al transito dei deflussi nei corsi d’acqua maggiori anche in assenza di precipitazioni; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili. Anche in assenza di precipitazioni, il transito dei deflussi nei corsi d’acqua maggiori potrebbe determinare criticità significative

IDRAULICO
RETICOLO PRINCIPALE

Criticità Giallo: Possibilità di localizzati fenomeni di incremento dei livelli dei corsi d’acqua maggiori, generalmente contenuti all’interno dell’alveo; possibili criticità connesse al transito dei deflussi nei corsi d’acqua maggiori anche in assenza di precipitazioni; possibilità di limitati danni alle opere idrauliche e di difesa delle sponde, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti civili e industriali in alveo.

IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonché di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.

IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Giallo: Possibilità di innesco di frane superficiali/colate rapide di detriti o fango in bacini di dimensioni limitate e ruscellamenti superficiali anche con trasporto di materiale con conseguenti possibili danni localizzati alle infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti; possibile innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, ecc); possibile scorrimento superficiale delle acque nelle strade con fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque piovane e con possibile tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse, dei locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo le vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; possibili temporanee interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, etc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; possibili limitati danni alle opere idraulichee di difesa delle sponde, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti civili e industriali in alveo; possibili criticità connesse a localizzate cadute massi.

 

 

Si raccomanda di prendere visione durante l’evento dei Bollettini di Monitoraggio e Aggiornamento emessi a cadenze regolari sul sito www.cfr.toscana.it al fine di seguire l’evolversi della situazione meteo-idrologica.

Centro Funzionale Regionale
RISCHIO IDROGEOLOGICO-IDRAULICO RETICOLO MINORE

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
RISCHIO IDRAULICO RETICOLO PRINCIPALE

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
RISCHIO TEMPORALI FORTI

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
RISCHIO VENTO

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
RISCHIO MAREGGIATE

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
RISCHIO NEVE

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
RISCHIO GHIACCIO

Domenica, 05 Febbraio 2017

Lunedì, 06 Febbraio 2017
2017-02-05T15:29:14+00:00 5 febbraio 2017|Protezione Civile|

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi